lunedì 22 settembre 2008

La teoria del caos

Avete mai sentito parlare della teoria del caos?
E' una particolare teoria che abbraccia molte scienze tipo: matematica,fisica,ingegneria,biologia,informatica,filosofia,metereologia,economia,
psicologia e molte altre.
Una delle principali caratteristiche di questa teoria è la seguente:
Sensibilità alle condizioni iniziali, ovvero a variazioni infinitesime(cioè piccolissime)delle condizioni al contorno (o, genericamente, degli ingressi) corrispondono grandi variazioni in uscita.
Un esempio per chiarire le idee potrebbe essere il cosiddetto effetto farfalla,non so se ne avete mai sentito parlare.Questo effetto consiste nel fatto che anche un banale battito di ali di una farfalla potrebbe provocare un uragano nell'altra parte del mondo.
Un film di qualche anno fa che mi è piaciuto parecchio è proprio The Butterfly Effect che narra le vicende di un ragazzo che ha il potere di modificare gli eventi accadutigli nel tempo, modificando quindi il presente del momento in cui decide di cambiare il passato.Insomma,in pratica si possono avere dei grandi cambiamenti ogni qual volta facciamo delle piccole scelte.
Come potete vedere è una teoria che si può applicare a tutto.
Molti altri sono stati i film a basarsi sul "destino" e uno di questi è anche Sliding Doors:

caso1)
Hellen prende il metrò e rincasando prima trova il fidanzato a letto con la sua ex , così si rifà una vita dopo aver conosciuto un altro uomo. Alla fine però, in un incidente d'auto perde la vita.

caso2)
Hellen perde il metrò e chiama un taxi, subisce un tentativo di scippo che la fa rincasare più tardi, in modo da trovare il fidanzato solo. Trova un lavoro come cameriera e conduce una vita piena di sacrifici, in cui il suo uomo la tradisce nuovamente. Alla fine, dopo averlo lasciato , in ascensore incontra un altro uomo(sempre lo stesso del caso1).

Spesso caos e destino sembrano andare d'accordo e in altri casi invece no.


Adesso riflettendo su tutte queste cose mi chiedo in che modo si sarebbero modificati gli eventi se mi fossi comportato in maniera diversa ?

Sicuramente,a causa del mio particolare carattere,ho fatto molte scelte sbagliate e ho la sensazione che le continuerò a fare.
Questa teoria mi ha fatto pensare ad alcune conoscenze nate casualmente anche un pò per gioco per poi nascere un'ottima amicizia.
Potrebbe però accadere,sempre per questa assurda teoria,che anche per una banale incomprensione potrebbero finire grandi amicizie.
A questa punto non ci voglio più arrivare perchè mi è già successo altre volte e non voglio che accada ancora.
Scusatemi,ma in questo momento sono nel caos,non so quanto tempo passerà per il prossimo post.
Ciao a tutti,a presto..spero :)



26 commenti:

  1. Credo di essere nel caos gia da un po, e anche se mi sforzo di uscirci chissa perche' c'e qualcuno che fa in modo che resti li ... Sara' il destino? boh!

    RispondiElimina
  2. Sei te stesso ed è bene così, di scelte sbagliate ne facciamo ogni giorno, grandi o piccole ma portano sempre qualcosa di buono con sé!
    Su con la vita!
    Mi raccomando, non sparire! Un abbraccio immenso e a presto!

    RispondiElimina
  3. @nyy: e questo Qualcuno chi sarebbe?:-|
    Il destino è già segnato ma non possiamo saperlo.Quindi siamo sembre in tempo a cambiarlo anche se rimane sempre uguale.Lo so,è contorto come ragionamento ma nella sua illogicità forse un senso ce l'ha:P
    Boh! :D

    @elisa:
    Speriamo almeno che dopo tutto sto caos si trovi almeno un angolo di serenità e ordine :)
    Ciao,un bacione,a presto ;)

    RispondiElimina
  4. Appena letto il titolo ho pensato alla CREAZIONE...
    Kaos e Kosmo sono le due parole iniziali... una in opposizione all'altra e vengono citate anche dalla religione, ovviamente.
    Poi ho letto il post...
    Mi sento di supporre una sola cosa: solo nelle teste nelle quali i pensieri non si muovono mai non c'è caos...
    Quindi: BENE COSI'!!!
    Cia Jack!

    RispondiElimina
  5. ehi anch'io ho visto quel film e prima ho pensato che erano due gemelle poi non ho capito un bel niente... un altro giorno l'ho rivisto e be diciamo che qualcosa mi è rimasto^^.. un bacino

    buon inizio anche a te

    RispondiElimina
  6. in tutta questo "caos" di "se" e "forse" l'unica cosa sicura è che non possiamo sapere cosa ci riserva il futuro... e penso che questa sia la nostra grande salvezza

    RispondiElimina
  7. Impariamo a ridimensionare i problemi, parliamo prima di costruirci sopra castelli che a ben vedere non hanno basi. Impariamo la pazienza della comprensione. E soprattutto non facciamoci male negandoci la vita. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  8. hola jack manco a farlo apposta stiamo nel caos entrambi, io stranita con un pò di gente cosidetta amica!!!???? ma molto volubile e instabile, che oggi dice una cosa e domani ne fa un'altra.
    ti è mai successo di sentirti fuori luogo?? ultimamente mi succede anche con le persone a me più care, questo è il mio CAOS!!!!

    rispetto alle scelte sbagliate e chi non le ha fatte, ma pazienza meglio andare avanti forse un domani qualcuno ci dirà che unvece erano giuste!! FORSE!!!
    un abbraccio e un besos!!

    RispondiElimina
  9. @kaishe: spesso sarebbe anche meglio avere una delle teste in cui i pensieri non si muovono,bisogna sapere quando farli stare fermi,ma ciò non si può controllare perchè siamo nel caos :D

    @vane: a me è piaciuto molto questo film,penso che prima o poi lo rivedrò.
    Ciao,a presto;)

    @arabafenice: lo penso anch'io ;)
    E' come essere in un film senza sapere ancora il finale... :)

    @notimetolose: di una cosa sono cosciente,cioè che mi manca la pazienza della comprensione,anche se qualche volta spunta a sprazzi.

    @nadia: Sì,mi è successo tante volte di sentirmi fuori luogo.
    Eh sì.è proprio un bel CAOSino!:)

    RispondiElimina
  10. Ciao Jack, sei capitato nelle solite domande che ti portano a delle seghe mentali allucinanti. Essendo un maestro in seghe mentali ti posso dire che questo periodo è assolutamente normale, ed essendo appunto un periodo, passerà. Personalmente spero il più presto possibile, perchè in primis ti liberi un po' la mente, e in secondo ritorni a scrivere su questo bel blog. Quello che ti chiedi (se facevo questo che succedeva? Se non lo facevo) la reputo una cosa normalissima. Credo che sarebbe inutile dirti che non serve a niente, perchè io non sono nessuno, e se anche fossi qualcuno non avrei il potere di cambiare quello che è dentro di te. Tuttavia, come accennato prima, la mia speranza è che ti possa riprendere presto. A presto

    RispondiElimina
  11. mai come in questo momento il caos l'ha fatta da padrone in questa mia vita ingarbugliata...
    per cui speriamo che sia un caos ordinario che prima o poi porti a qualcosa di ordinatamente buono...

    RispondiElimina
  12. The butterfly effect mi manca, il trailer mi è piaciuto, lo recupererò, grazie della dritta.
    'notte

    RispondiElimina
  13. Sera
    Ciao,Bhè anche io in questi giorni sono nel Caos totale,sono più confusa che persuasa,già da qualche sera vado a letto dicendo "speriamo bene domani", ma da stasera non lo dico magari andrà meglio.
    E'tutta un caos sta Vita,sto Destino,bhè che dire chi Vivrà Vedrà.
    P.S
    Ehi non puoi non scrivere più,come faccio?Non posso leggere solo Libri!!!!Se ti impegni i tuoi post sono magnifici...Quindi non posso farne a meno. Ciao ciao

    RispondiElimina
  14. Allora quello che c'è in Italia!!Sono tornata carissimo!!!!!:)

    RispondiElimina
  15. @ale: in questo momento solo una cosa mi darebbe la tranquillità x togliermi dal caos,ma meglio ke mi sto zitto e aspetto ke passi questo momento.Ti ringrazio x ciò ke hai scritto.Passa quando vuoi;) @kai: da4 ke passerà questa situazi6ne di caos.Vedrai ke le cose s4 sistemeranno;) @inenarrabile: il trailer rispecchia il film,quindi se t é piaciuto il trailer,ti piacerâ anke il film.Ciao. @sera: apprezzo questo commento xké so ke commenti soltanto quando i post ti piaccione,forse x la tettura del pross?mo post dovrai attendere x un tempo compreso tra adesso e infinito:p ciao,a presto;) @cetta: L'Italia nel caos?Ma quando mai..E' solo un piccolo caos..,un caosino:) bentornata

    RispondiElimina
  16. @a tutti: scusate x il precedente commento,rispecchia davvero il tema del post.Purtroppo correggerlo mi é difficile,ma vi giuro ke nn l'ho fatto apposta.Qualche errore di ortografia e ho fatto diventare la Lingua Italiana una Lingua alfanumerica,'tettura' permettendo!;) ciao a tutti,

    RispondiElimina
  17. Questa teoria la conosco bene, è anche la teoria, nonché la pratca, della mia vita!

    RispondiElimina
  18. c'è un premio per te quando vuoi sei il benvenuto

    RispondiElimina
  19. @infinito: forse è l'unico caso reale in cui teoria e pratica coincidono...I rimanenti casi sono verificati all'infinito.

    RispondiElimina
  20. @carlo: grazie:) adesso vengo a vedere;)

    RispondiElimina
  21. Opinione mia:
    l'infinito non esiste poichè un giorno quel battito d'ali scomparirà insieme al mondo

    RispondiElimina
  22. Magari sarà proprio quel battito d'ali la causa della scomparsa del mondo... :)

    RispondiElimina
  23. :) ne sono più che convinta

    RispondiElimina
  24. mah.....da fisico teorico, che non crede minimamente al destino, ti direi che il caos deriva dalla scarsa capicità di modellizzare gli eventi. mi spiego: secondo me l' effetto farfalla è dovuto al enorme numero di variabili in gioco ed alla loro reciprca influenza, che essendo in grande numero è difficile da valutare, non da ragioi mistiche o dal destino già scritto. tornando al post non so se hai letto "la fine dell' eternità" di Asimov, se no te lo consiglio, sia perchè è bello sia perchè parla esattamente di quello che hai scritto nel post, aprendo molte vie su quello che dicevi. ciao.

    RispondiElimina
  25. @johnny: grazie per il commento.Mi piace che qualcuno dà le proprie considerazioni sull'argomento.
    Beh sì,come hai detto tu,nella teoria del caos entrano in gioco innumerevoli variabili,poi bisogna vedere in che modo si combinano per far evolvere i vari eventi.
    Se ci facciamo "caso" ,tutte le coincidenze hanno le loro Leggi Fisiche affinchè le stesse sono avvenute; Cioè,ci sono variabili spaziali,temporali e molte altre variabili Fisiche che si possono calcolare,e se ciò si potesse fare allora si potrebbe leggere il destino.L'unico problema è che le variabili sono infinite e quindi non possiamo fare una previsione dei vari casi...Meno male che è così.
    Ciao,a presto :))

    RispondiElimina

jackblog

Informazioni su JACK